Categorie
Risparmio

Molto più di un piano di accumulo: tutte le garanzie del nostro piano completo

Il nostro non è solo un piano di accumulo, ma un piano di risparmio e protezione completo.

Per noi, risparmiare non significa solamente accantonare periodicamente del denaro in un conto corrente ma intraprendere un percorso che tiene in considerazione le eventualità della vita nella sua interezza, proteggendo il capitale dalle avversità e riducendo al minimo i rischi.

Vogliamo descriverti le garanzie del nostro piano, studiate appositamente per fornire un pacchetto completo di servizi complementari e che riguardano la sfera del risparmio, della protezione, dell’assistenza e del supporto.

Ma prima facciamo un ripasso e vediamo in breve che cos’è un piano di risparmio.

Cos’è un piano di risparmio?

Il piano di accumulo, o piano di risparmio, è uno strumento che ti consente di investire ad un basso grado di rischio ma con tassi di interesse vantaggiosi sul capitale e senza disporre di tutta la liquidità nel presente. 

Infatti, ti serve a costruire il tuo capitale nel tempo e a darti la possibilità di riscuotere tra qualche anno i tuoi risparmi maggiorati degli interessi, di ottenere una rendita vitalizia o di reinvestire nuovamente per non smettere di accrescere il tuo patrimonio.

In ogni caso, nel corso del tempo hai la libertà di riscuotere una parte o l’intero importo del tuo investimento per far fronte a un bisogno del momento.

Le garanzie sul risparmio

Il nostro piano di risparmio e protezione ti dà la piena facoltà di decidere quanto e come mettere da parte del denaro nel tempo, la libertà di effettuare delle modifiche (senza essere penalizzato in alcun modo) e la possibilità di scegliere come usufruire del tuo capitale al termine della sottoscrizione del PAC.

Per le garanzie sul risparmio, sono disponibili i seguenti servizi:

  • Scelta e cambio del percorso di investimento in base al tuo profilo di rischio e alle tue esigenze;
  • Stop e riparto, che ti permette di sospendere il pagamento di alcune rate del tuo piano;
  • Team dedicato che studia gli aggiornamenti di mercato per ottenere il miglior rendimento dal tuo capitale.

Ti facciamo un esempio: qualora tu dovessi cambiare auto tra qualche anno, sostenendo quindi una spesa importante, potresti sospendere il pagamento di alcuni premi e rivederne l’importo prima di riprendere i versamenti in base alla tua nuova disponibilità economica.  

Non solo risparmio: la protezione del capitale

Che senso avrebbe risparmiare per una vita per veder svanire nel nulla tutti gli sforzi fatti? Le garanzie del nostro piano, che non tutti i piani di accumulo ti offrono, sono volte anche a proteggere il tuo patrimonio e i tuoi cari

I nostri servizi dedicati alla protezione del capitale si chiamano:

  • Sostegno, che ti garantisce un contributo immediato per affrontare l’insorgere di una malattia grave;
  • Traguardo, che, qualora la tua capacità lavorativa dovesse essere compromessa, ti assicura una somma di denaro per portare a termine il piano di risparmio (attivando la tutela Traguardo Plus hai la possibilità di incrementare la tutela che riceveresti insieme ai tuoi familiari);
  • Proteggo, che garantisce ai tuoi cari una somma di denaro per affrontare il futuro dopo di te (l’importo è aumentabile con la formula Proteggo Plus).

Se durante il tuo percorso di accumulo dovessi trovarti in difficoltà a causa dell’insorgere di una patologia grave, per esempio, puoi chiedere il nostro aiuto economico (pari al triplo del premio relativo all’anno di denuncia della malattia) per affrontare le prime spese legate ad essa.

L’assistenza in caso di un problema di salute

Non è tutto: con noi avrai sempre un valido supporto e i migliori strumenti per affrontare un problema di salute. I nostri fondisti hanno, infatti, a disposizione i seguenti servizi di assistenza in caso di malattia e infortunio:

  • visite mediche specialistiche sia in caso di malattia che di infortunio;
  • visite mediche per un secondo consulto per ottenere una valutazione del proprio stato di salute e una seconda opinione in merito ad una diagnosi o all’inizio di una terapia;
  • trasferimento in centro ospedaliero fuori regione se risulta più idoneo alle cure di cui necessiti;
  • assistenza post-ricovero a domicilio per recuperare al meglio il tuo stato di salute ottimale.

Potrebbe succedere che nel corso di una vita si debba affrontare, ad esempio, l’insorgere di una malattia. Con l’assistenza a cui puoi accedere grazie al nostro piano di risparmio  e protezione, ricevi tutto il supporto medico e specialistico di cui hai bisogno.

Ti offriamo un supporto costante!

Adesso hai capito perché il nostro è molto più di un semplice piano di accumulo: la protezione del tuo futuro è la nostra priorità e vogliamo garantirtela in ogni momento!

Per questo, ti ricordiamo che hai sempre a disposizione il supporto dei nostri consulenti, che sapranno consigliarti al meglio per compiere le scelte giuste e valutare insieme la soluzione migliore per le tue esigenze.

Vuoi saperne di più sul nostro piano di risparmio e protezione?

Categorie
Risparmio

Piano di accumulo e linee multicomparto: come incrementare il capitale

Fin da quando siamo piccoli ci insegnano l’importanza del risparmio, ma nonostante questo almeno una volta nella vita ci siamo ritrovati a non disporre delle risorse economiche sufficienti per finalizzare un progetto o per realizzare un desiderio. 

Il concetto di risparmio è alla base della finanza personale e spesso viene associato a strumenti sicuri, come i buoni fruttiferi postali e i libretti, al contrario dell’investimento che si ricollega al rischio, alla borsa e al mercato azionario (tanto temuto, dato che ha ridotto sul lastrico molte persone, ma allo stesso tempo affascinante!).

Andando controcorrente, noi ti suggeriamo di abbandonare questo dualismo, di vedere le cose sotto un altro punto di vista e di considerare il risparmio e l’investimento come le due facce complementari della stessa medaglia: infatti, senza risparmio non c’è investimento

In questo approfondimento vogliamo mostrarti una delle possibili soluzioni “intermedie” che godono di un basso grado di rischio e di tassi di interesse vantaggiosi sul capitale, a cui puoi accedere con un piano di accumulo: i fondi di investimento delle nostre linee multicomparto.

Cosa sono i fondi di investimento?

Se lo chiedono in molti e siamo qui per darti la risposta. 

Puoi vedere un fondo di investimento come una specie di cassa collettiva che raccoglie il denaro dei risparmiatori privati (i fondisti) e che si suddivide in tante quote di pari valore che, dal momento della sottoscrizione, garantiscono uguali diritti agli investitori.

I fondi di investimento possono essere costituiti dalle Società di Gestione del Risparmio (sgr) che sono regolarmente iscritte all’albo e il patrimonio complessivo viene investito e gestito da operatori specializzati che applicano differenti strategie al fine di massimizzare il profitto.

A differenza di altri strumenti finanziari, vige la distinzione tra il patrimonio del fondo e quello della società che lo gestisce che rende impossibile ad ipotetici creditori della sgr di rifarsi sui risparmi dei fondisti e la liquidità viene custodita presso una banca depositaria che svolge un ulteriore ruolo di controllo.

In altre parole, con i fondi di investimento il denaro affidato dai risparmiatori non può essere toccato per finalità diverse dall’investimento e non si corre il rischio di vedersi portare via tutto.

Perché investire nei fondi di investimento?

Se ti stai chiedendo perché investire nei fondi di investimento, possiamo dirti che le ragioni sono più di una.

Innanzitutto, il criterio principale di funzionamento di un fondo è quello della diversificazione del portafoglio: in questo modo è possibile minimizzare il tasso di rischio perché il rendimento del capitale non è vincolato all’andamento di borsa di una sola azienda. 

In secondo luogo, affidi i tuoi risparmi a operatori specializzati e ti eviti l’onere di addentrarti in prima persona in questo complesso mondo rischiando, oltretutto, di compiere degli errori che potrebbero costarti parecchio (nel vero senso della parola!).

E ancora, profitti e perdite sono proporzionali al denaro impegnato e vengono ripartiti tra tutti i fondisti.

Infine, è possibile aderire sottoscrivendo un piano di accumulo del capitale (o piano di risparmio).

Piano di accumulo e fondi di investimento

Come abbiamo spiegato in questo articolo, il piano di accumulo è uno strumento che serve per investire servendosi di una particolare modalità: puoi accedere a un fondo di investimento senza disporre di tutta la liquidità anticipatamente. 

Si tratta, infatti, di uno strumento finanziario che ti consente di incrementare nel tempo e in modo graduale il tuo capitale versando delle rate di importo predefinito (ma flessibile) a cadenza concordata (ma modificabile) per tutta la durata del piano.

In altre parole, non hai bisogno di una cifra importante per iniziare a costruire il tuo patrimonio personale.

Inoltre, investire col nostro piano di accumulo conviene perché, oltre ai vantaggi che ti abbiamo già descritto, il fondista può accedere al proprio capitale in qualunque momento a partire dal secondo anno e ha la possibilità di sospendere o interrompere il contratto con penali  che si riducono nel tempo, azzerandosi dopo il decimo anno. 

Caratteristiche e vantaggi del nostro piano di risparmio e protezione

Il nostro piano di risparmio e protezione del capitale è molto più di un piano di accumulo! 

Ogni investitore ha le sue caratteristiche e per soddisfare pienamente le tue aspettative abbiamo pensato ad una soluzione che sia:

  • flessibile
  • personalizzabile
  • dotata di assicurazioni complementari
  • provvista di tutele extra relative alla salute

Grazie a queste peculiarità, infatti, puoi beneficiare di molti vantaggi.

Innanzitutto, decidi tu con estrema flessibilità e con la possibilità di modificare le tue scelte in futuro quanto accantonare periodicamente e con che frequenza versare i tuoi risparmi.
Inoltre, quando hai terminato di versare tutti i premi, puoi richiedere il tuo capitale maggiorato degli interessi, una rendita vitalizia o continuare con l’investimento.

Puoi scegliere il percorso di investimento più adatto ai tuoi obiettivi ricordando che i tuoi risparmi sono nelle mani di operatori specializzati che analizzano continuamente le dinamiche dei mercati per raggiungere un solo scopo: la massimizzazione del profitto.

Infine, in base alla tua età hai a disposizione delle assicurazioni complementari per far fronte ad una malattia grave e non lasciar soli i tuoi cari ad affrontare il futuro come anche di una serie di tutele extra relative alla salute.  

Vuoi saperne di più su come investire con il nostro piano di risparmio e protezione?

Categorie
Salute

Tutte le garanzie e i vantaggi della nostra polizza sanitaria e infortunistica

La società in cui viviamo ci mette a disposizione un ventaglio molto ampio di scelte: c’è chi si sposa giovane e chi preferisce attendere la stabilità economica per creare la propria famiglia, c’è chi viaggia e chi passa molto tempo in casa, chi fa sport, chi sceglie la carriera da imprenditore e chi opta invece per un lavoro da dipendente. Sei d’accordo con noi?

Per soddisfare al meglio tutte le possibili esigenze, le garanzie della nostra nuova polizza sanitaria e infortunistica non sono standard e prevedono ampie e diverse soluzioni di prevenzione e assistenza su misura.

Inoltre, siamo orgogliosi di poter dire che la nostra è molto più di una semplice assicurazione sulla salute e contro gli infortuni perché, oltre a proteggerti dal punto di vista clinico, ti può offrire delle garanzie anche in caso di perdita del lavoro e tutela i tuoi cari laddove ti succedesse qualcosa. 

In questo articolo ti spieghiamo nel dettaglio quali sono le aree di servizi e garanzie con cui puoi personalizzare la tua polizza, le tutele che ti offriamo in caso di perdita del lavoro e le nuove tutele Covid.

5 aree di servizi e garanzie

Puoi personalizzare la tua polizza salute e infortuni in base a ben 5 differenti profili che ti danno accesso a un insieme di servizi mirati e di garanzie complementari e per ognuno di essi è possibile: 

  • aggiungere il servizio di check-up periodico con il quale controllare e tenere monitorato il tuo stato di salute presso la nostra rete di centri convenzionati; 
  • richiedere diarie e indennizzi in caso di infortunio e malattia
  • attivare una soluzione di tutela del capitale in modo che i tuoi familiari non si ritrovino in difficoltà nel caso del tuo decesso.

Analizziamo insieme i cinque profili (famiglia, sportivo, viaggiatore, senior, professionista/imprenditore) e le coperture che ti garantiscono: capirai subito cosa significa avere un’assicurazione sanitaria personalizzata e quanti vantaggi ti può dare!

Profilo Famiglia

Il Profilo Famiglia è stato creato non solo per proteggere te e i tuoi cari da infortuni e malattie, ma anche per ridurre l’impatto di questi eventi spiacevoli sulla vita quotidiana. 

Per esempio, ti mettiamo a disposizione un servizio di supporto psicologico per affrontare un momento difficile e ti garantiamo la tutela dei tuoi figli qualora dovessi essere ricoverato o se li lasciassi prematuramente a causa di un’avversità improvvisa. 

In caso di una malattia invalidante che comprometterebbe il tuo stile di vita e le tue capacità, avresti a disposizione un servizio di job coaching della durata di 4 mesi finalizzato al tuo reinserimento professionale. 

Infine, ti forniamo una serie di servizi indispensabili in caso di malattia o convalescenza, come la consegna della spesa a domicilio, la disponibilità di una persona che accompagni a scuola i tuoi figli se tu non fossi temporaneamente in grado, e anche consulenze pediatriche, baby sitter e pet sitter a domicilio.

Profilo Professionista/Imprenditore

I liberi professionisti e gli imprenditori si trovano molto spesso da soli ad affrontare una serie di spese personali e collegate alla propria attività. 

Per questo abbiamo pensato di stare noi al tuo fianco, garantendoti delle tutele extra sia per la tua salute, come l’indennità aggiuntiva in caso di frattura e il rimborso delle spese per l’adeguamento di abitazione/auto/studio a seguito di un grave infortunio, sia per la tua attività lavorativa, come la protezione speciale per atti criminosi e l’indennità per estinzione del mutuo o del finanziamento destinati all’acquisto dei locali dell’attività.

Oltre alle coperture e alle indennità, se rientri in questa categoria e sei vittima di una malattia o di un infortunio puoi contare su di noi per chiedere il servizio di baby sitter, una collaboratrice o un collaboratore domestico e un infermiere a domicilio.

Se, invece, possiedi uno studio professionale, ti supportiamo coprendo le spese per interventi di emergenza che necessitano di fabbro, idraulico o elettricista. Per farti capire meglio: se dovessi aver subìto un tentativo di furto e dovessi cambiare la serratura del tuo studio, sarebbero a nostro carico le spese per l’uscita e la manodopera del fabbro.

Profilo Senior

Quando si raggiunge una certa età le nostre esigenze cambiano e per questo abbiamo voluto creare un profilo speciale partendo dalle richieste che più frequentemente ci vengono fatte e dai bisogni dei senior. 

Con la nostra polizza sanitaria e infortunistica, disponi di indennità aggiuntive a seguito della diagnosi di malattie croniche importanti come Parkinson, Alzheimer e SLA oltre ad una serie di servizi complementari.

Parliamo di supporto psicologico e di consulenza geriatrica a seguito di infortunio o malattia come anche della possibilità di richiedere un operatore socio-sanitario che fornisca assistenza nelle attività quotidiane, il proseguimento dell’assistenza domiciliare integrata post ricovero, la predisposizione presso il tuo domicilio di un sistema per la comunicazione audio-visiva con un medico e di trasmissione di alcuni dati clinici, il prelievo del sangue a domicilio e la consegna del referto, il pagamento del viaggio di tuo figlio o di tua figlia se risiede all’estero e hai bisogno della sua presenza a seguito di un ricovero.

Profilo Sportivo

Sei una persona sportiva e sempre attiva? Abbiamo pensato anche a coperture su misure per te! 

Puoi personalizzare la tua polizza sanitaria e infortunistica richiedendo una serie di estensioni nelle coperture per attività sportive, anche pericolose, non professionali, sfruttando indennizzi ridotti o al 100% in caso di infortunio e richiedendo l’assistenza sportivo.

Se tieni particolarmente alla tua forma fisica e sei sport-addicted, potresti trovare utile avere nella tua polizza la copertura delle spese per le visite nutrizionistiche, un fisioterapista a domicilio o un consulto tra un team di specialisti per risolvere al meglio un problema derivante da un infortunio.

Profilo Viaggiatore

Il mondo è troppo bello per non essere visto… la pensi anche tu così? Se ami viaggiare, dovresti sapere che in alcuni luoghi meravigliosi sono presenti dei rischi sanitari estranei al territorio italiano. 

Per questo abbiamo introdotto nel Profilo Viaggiatore un’estensione della copertura che tiene in considerazione le malattie tropicali e che ti fornisce la nostra speciale assistenza viaggiatore.

Se sei all’estero e ne hai l’esigenza, pensiamo noi a metterti in contatto con un medico specialista del luogo in cui ti trovi, ad anticipare le spese di prima necessità in caso di smarrimento del bagaglio, furto, malattia improvvisa e infortunio, a provvedere alle spese per il rientro anticipato ad esempio per il ricovero improvviso di un tuo familiare in pericolo di vita, a farti rientrare dall’estero se sei in stato di convalescenza e hai bisogno di aiuto, ma non solo.

Tutele aggiuntive: Covid e perdita del lavoro

Siamo in un momento storico in cui le incertezze sul futuro sono davvero grandi e non potevamo ignorare questo aspetto della società contemporanea. 

La tutela Covid-19 è la nostra risposta alla pandemia. 

Data la gravità della situazione, è stato chiaro fin da subito che le coperture sanitarie già esistenti non fossero né sufficienti né adeguate e servisse un programma dedicato a rispondere ai problemi specifici causati dal virus.

Le tutele e le garanzie che ti offriamo nella nostra polizza salute e infortuni sono composte da un’indennità durante e post ricovero e dalla copertura dei servizi di assistenza necessari per guarire completamente dalla malattia e sono così strutturate:

  • 100 euro per ogni giorno di ricovero a causa del Coronavirus;
  • 3.000 euro nel caso di ricovero in terapia intensiva;
  • servizi di assistenza post ricovero.

E non è tutto: in questo periodo molte aziende sono a rischio e, talvolta, sembra che per lavorare serva più una grandissima dose di fortuna rispetto alle skills e alle competenze necessarie per ricoprire la posizione.

Per questi motivi e per far fronte alla difficoltà di trovare tempestivamente un nuovo impiego in caso di licenziamento, per alcune categorie di lavoratori, la nostra polizza sanitaria e infortunistica ti offre anche una tutela in caso di perdita del lavoro, che ti garantisce un indennizzo per ogni mese di disoccupazione

Personalizza la polizza con un consulente

Come hai visto, la nostra priorità è tutelare il tuo benessere a 360°, e lo facciamo mettendoti a disposizione davvero molte alternative per personalizzare la tua polizza sanitaria e infortunistica.

Per poterti garantire coperture adeguate e cucite su misura, quindi, la scelta del profilo giusto è fondamentale: ricordati che un nostro consulente è a tua disposizione fin da subito per rispondere alle tue domande, supportarti e trovare insieme a te la soluzione migliore!

Hai bisogno di supporto sulla nostra polizza sanitaria e infortunistica?

Categorie
Salute

La polizza sanitaria e infortuni su misura

Riusciresti ad accettare i limiti imposti da una malattia o da un infortunio

Sicuramente la tenacia e la voglia di non arrenderti sono un punto di forza per riprenderti più velocemente e, allo stesso tempo, uno dei motivi principali che ti portano a cercare delle soluzioni che ti diano protezione e che ti permettano di vivere al meglio indipendentemente da ciò che ti accade.

Infatti, anche se non puoi controllare e prevedere il futuro, è pur vero che puoi metterti nella condizione di non subire passivamente il corso degli eventi scegliendo una polizza sanitaria e infortuni adatta alle tue esigenze.

Questo tipo di assicurazione è uno dei migliori alleati nella vita perché ti supporta economicamente in caso di malattia o infortunio e ti permette di vivere più serenamente, perché ti garantisce protezione e la possibilità di ottenere le migliori cure e i migliori indennizzi in caso di necessità.

Ma, come tutte le cose che contano, anche l’assicurazione sanitaria e infortunistica deve essere modellata e personalizzata sulle tue esigenze per funzionare al meglio: in questo articolo ti spieghiamo come puoi farlo!

Quali sono i fattori da prendere in considerazione?

Dati i molti modi in cui ognuno di noi può impostare la sua vita, non avrebbe senso parlarti di una soluzione standard che ti porterebbe solo qualche beneficio, magari al di sotto delle tue aspettative, e delle garanzie insufficienti. 

Per questo motivo ti consigliamo una polizza sanitaria e infortunistica personalizzabile e flessibile, che puoi costruire e modellare in base al tuo stile di vita e alle tue effettive necessità. 

Sappiamo bene che hai esigenze specifiche diverse da quelle di un’altra persona e per questo con la nostra polizza sei proprio tu a personalizzare la tua assicurazione sanitaria e infortunistica decidendo quali coperture includere in base ad alcuni fattori, come:

  • il lavoro che svolgi
  • i tuoi hobby
  • il tuo stile di vita
  • la tua esperienza personale 
  • …e molto altro!

Forse questo esempio te l’abbiamo già fatto ma te lo riproponiamo perché è tanto assurdo quanto efficace: penseresti mai a stipulare un’assicurazione auto se non avessi né macchina né patente? Sicuramente no.

Come personalizzare la polizza salute e infortuni

Di base, la nostra polizza sanitaria e infortunistica ti permette di usufruire di un insieme di servizi indispensabili di prevenzione e assistenza quali la disponibilità di un medico 24 ore su 24, le coperture per visite e percorsi riabilitativi, nonché la nostra rete di strutture convenzionate.

Nonostante il pacchetto sia già ampio, sappiamo bene che non è sufficiente per soddisfare tutte le tue esigenze: per questo motivo le ulteriori garanzie che ti forniamo sono personalizzate e decise insieme a te e non generiche.

Con questa soluzione, sei tu a scegliere il profilo che rispecchia il tuo stile di vita (famiglia, sportivo, professionista/imprenditore, senior, viaggiatore) e a combinare le tutele aggiuntive che meglio soddisfano i tuoi bisogni. 

Ad esempio, puoi decidere di tutelarti dal rischio di invalidità e di ottenere una rendita vitalizia a seguito di un infortunio o di una malattia per essere sempre in grado di provvedere ai tuoi bisogni in termini economici, come anche di ricevere delle indennità giornaliere aggiuntive per ricovero e convalescenza. 

Un consulente sempre al tuo fianco

Un nostro consulente è accanto a te “prima e durante”: fin dal primo momento per chiarire tutti i tuoi dubbi, ascoltare le tue richieste, descriverti le soluzioni possibili e trovare la miglior combinazione delle coperture disponibili; e durante, cioè finché la polizza è attiva, per darti un supporto costante.

Noi teniamo molto al rapporto che stringiamo con i nostri clienti perché ha una doppia valenza, umana e professionale. Infatti, il consulente è un professionista esperto del settore assicurativo, conosce nel dettaglio le caratteristiche delle polizze e sa come soddisfare i tuoi bisogni.

Infine, ricorda che hai a tua disposizione anche una serie di servizi su smartphone da utilizzare autonomamente in qualsiasi momento per trovare velocemente le risposte ai dubbi che ti stanno più a cuore e le soluzioni a un problema imminente.

Vuoi saperne di più su come personalizzare la nostra polizza sanitaria e infortunistica?

Categorie
Risparmio

Come scegliere un piano di accumulo del capitale

In questo articolo ti abbiamo spiegato cos’è un piano di accumulo e perché è conveniente per costruire un capitale economico

Adesso non ti resta che capire come scegliere un piano di accumulo capitale.

Soprattutto se ti stai informando per la prima volta in merito a questo strumento, i dubbi sono più che leciti e forse ti stai chiedendo qual è il piano di accumulo di capitale migliore o se sia meglio scegliere un fondo bilanciato piuttosto che investire in azioni. 

Ti diciamo fin da subito che non esiste una risposta corretta in termini assoluti ma esiste sicuramente un piano di accumulo perfetto per il tuo profilo di rischio. 

In altre parole, ciò significa che esistono piani risparmio che incontrano le tue esigenze specifiche le quali ti indicheranno, ad esempio, quanto investire in base alla disponibilità finanziaria che possiedi, alla tua età e alla tua propensione al rischio (sempre con il supporto di un consulente esperto).

Piani di accumulo: fattori da considerare

Vediamo i fattori che devi considerare prima di sottoscrivere un piano di accumulo:

  1. Rendimenti: valuta con attenzione le proprie possibilità di guadagno e di risparmio, in base al tuo obiettivo e alla tua disponibilità finanziaria.
  2. Tipo di fondo: come abbiamo spiegato in questo articolo, esistono 3 tipologie di fondi (obbligazionario, bilanciato ed azionario) caratterizzati da un differente profilo di rischio. Devi individuare quello che fa al caso tuo.
  3. Coperture assicurative accessorie: valuta il tuo interesse a destinare una piccola parte del tuo risparmio a tutelare te e i tuoi cari dagli imprevisti.
  4. Rata e periodicità: la scelta dell’importo della rata e la frequenza dei suoi versamenti sono da stabilire, oltre che in base alle tue possibilità, anche in relazione al tipo di costo imposto tramite diritti fissi da parte del fondo di investimento a cui ti stai rivolgendo.
  5. I costi, a cui abbiamo dedicato il paragrafo successivo. 

Tieni presente che questi cinque elementi della polizza risparmio sono strettamente correlati tra loro e che la modifica di uno comporta la variazione di tutti gli altri.

Quanto costa un piano di accumulo?

Quando hai a disposizione più piani di accumulo, nel confronto devi comparare queste tipologie di costi e commissioni che vengono applicate ai risparmiatori:

  • costo di sottoscrizione: a seconda del prodotto può variare da una percentuale del valore di ogni rata versata (caricamento) ad una commissione sul totale dell’accumulo previsto. In quest’ultimo caso , per alcuni fondi di investimento il pagamento delle commissioni totali viene richiesto per il 30% al momento della sottoscrizione mentre le parti restanti vengono ripartite tra i versamenti successivi;
  • costo di chiusura anticipata: è penalizzante ma si riduce con il passare del tempo. Si tratta di un costo che puoi evitare se al momento dell’apertura del tuo piano di accumulo hai consolidato un fondo per le emergenze e valutato la tua reale disponibilità economica;
  • spese di gestione;
  • diritti fissi: specificati al momento della sottoscrizione, sono un costo che viene trattenuto sull’importo di ogni singola rata. In base alla percentuale dovresti trovare il numero di rate annuali più conveniente. 

Piani di accumulo a confronto: perché il nostro è vantaggioso?

Anche noi abbiamo effettuato un confronto tra i piani di accumulo disponibili sul mercato e abbiamo deciso di illustrarti i vantaggi del nostro piano di risparmio e protezione:

  • ha la libertà di organizzare con efficacia e flessibilità il tuo percorso di risparmio sia durante il periodo di accumulo (con la possibilità di incrementarlo se possiedi disponibilità aggiuntive o di saltare il versamento programmato attraverso il servizio Stop e riparto) sia al termine del piano, potendo scegliere tra il riscatto del capitale o la garanzia di una rendita vitalizia;
  • i tuoi risparmi vengono investiti con la massima efficacia grazie ad uno dei due percorsi finanziari disponibili che collocano il denaro attualmente il 50% in linee di OICR ed il restante 50% in gestione separata GESAV. Inoltre, puoi cambiare percorso al mutare delle esigenze e in base ai cambiamenti di mercato;
  • tutti i percorsi finanziari si sviluppano in 3 fasi correlate al tempo mancante alla scadenza del piano di risparmio: accumulo, salvaguardia e consolidamento

Oltre a questo, puoi beneficiare di una serie di garanzie e protezioni che vanno a tutelare il tuo futuro e a difendere i tuoi obiettivi da eventi avversi.

Ad esempio, scegliendo il servizio Traguardo Plus, hai la garanzia di portare a termine senza difficoltà il piano di risparmio nel caso in cui un evento inatteso dovesse causare invalidità o inabilità, mentre con Proteggo Plus tuteli il futuro dei tuoi cari in caso di scomparsa prematura.

Infine, puoi contare su altre prestazioni e servizi come ad esempio il versamento anticipato di tre annualità da parte della Compagnia nel caso ti venga diagnosticata una grave malattia.

Il nostro piano spiegato con degli esempi

I fatti reali sono sempre il miglior modo per spiegare qualcosa chiaramente: eccoti quindi due esempi pratici che descrivono bene in cosa consiste il nostro piano di risparmio e protezione.

Se sottoscrivi il nostro piano di accumulo mettendo a disposizione una somma di 30.000 €, puoi scegliere di investirne 28.000 che fruttino interessi e destinarne 2.000 a fondo perduto per attivare servizi da utilizzare per far fronte a un imprevisto. Immagina, adesso, un altro caso con due genitori che decidono di mettere da parte dei soldi per l’università dei figli, diluendoli nel tempo e programmando la possibilità di prelevarli al bisogno.

In caso di morte o inabilità/invalidità del genitore assicurato, la nostra compagnia restituisce il capitale maggiorato a causa del decesso o una serie di garanzie a tutela della famiglia (cosa che con un semplice piano di accumulo non sarebbe possibile!).

Vuoi saperne di più sul nostro piano di risparmio e protezione?

Categorie
Risparmio

Piano di accumulo: come costruire un capitale economico

Gestire le finanze per costruire un capitale economico può non essere facile se non sai come farlo e se non conosci gli strumenti da utilizzare, ma ti garantiamo che non è impossibile

I piani di risparmio stanno generando attualmente molto interesse soprattutto tra i piccoli risparmiatori che, probabilmente anche a causa della pandemia di Covid-19 sono diventati più prudenti, responsabili e attenti. Per questo motivo, abbiamo scelto di parlarti oggi dei piani di accumulo (o polizze risparmio).

Ti spiegheremo, in modo semplice ma allo stesso tempo esaustivo, che cos’è un piano di accumulo capitale, a chi è rivolto un piano di risparmio, in che modo ti può aiutare a salvare i risparmi e ad incrementare il loro valore nel tempo, perché conviene averne uno e, infine, scoprirai tutti i vantaggi del nostro piano di risparmio e protezione.

Piano di accumulo: che cos’è?

Un piano di accumulo è uno strumento attraverso il quale puoi investire nei mercati finanziari sottoscrivendo uno o più strumenti a disposizione tra Gestioni Separate, Organismi di investimento comune del risparmio (OICR), fondi comuni ed Etf e guadagnare grazie all’aumento del loro valore nel tempo.

Il piano di accumulo rientra nella categoria dei piani di investimento flessibili e a basso rischio che è possibile effettuare nel mercato azionario e delle obbligazioni, impegnando una liquidità limitata, evitando il fai-da-te e senza entrare in prima persona nel complesso mondo della borsa.

Con questa tipologia di investimento hai, quindi, la possibilità di investire un po’ alla volta con costanza nel tempo ma con la garanzia che i risparmi che versi si sommeranno tra loro e cresceranno nel corso degli anni andando a creare il tuo patrimonio personale in automatico.

Piani di accumulo capitale: come funzionano?

Ti spieghiamo adesso nel dettaglio come funzionano i piani di accumulo capitale.

Chi sceglie un piano di risparmio di questo tipo ha la possibilità di investire una somma attraverso versamenti effettuati a cadenza regolare e durante un arco temporale concordato prima della firma, con l’obiettivo finale di ottenere un guadagno la cui entità dipenderà principalmente dal grado di rischio prescelto

In altre parole, invece di investire tutto e subito privandoti della tua liquidità disponibile, vai ad investire gradualmente delle somme di denaro che si accumulano e crescono nel tempo.
Ricorda, inoltre, che questo meccanismo ti rende possibile sottoscrivere i piani di risparmio anche se ad oggi non disponi di un capitale ingente.

Non ti spaventare: puoi creare il tuo piano di accumulo del capitale personalizzato e stabilire in base alle tue possibilità e ai tuoi obiettivi la durata complessiva dell’investimento, il numero delle rate da versare e l’importo delle stesse. 

Per darti tutte le informazioni complete, ti forniamo alcune precisazioni:

  • Durata di un piano di accumulo: minimo 1 anno per arrivare ad un massimo di 40 anni (in base agli strumenti scelti).
  • Rate annuali: di base, i piani di risparmio prevedono 12 rate a cadenza mensile ma tu hai la possibilità di ridurre questa quantità (fino ad arrivare ad un’unica rata annuale) e di scegliere il mese o i mesi che ti risultano più comodi per il versamento in base alle tue entrate (come, ad esempio, il mese di accredito della tredicesima).
  • Condizioni di sottoscrizione dei piani di accumulo: in sede di sottoscrizione potrebbe esserti richiesto il versamento di una somma variabile; generalmente, si va da un minimo di 3 ad un massimo di 12 rate dell’importo concordato. Ma tieni presente che la rata iniziale potrebbe essere davvero molto basso (anche 50 euro, a seconda del momento e delle offerte disponibili).

Tipologie di fondo di investimento

Esistono 3 principali tipologie di fondo di investimento che si differenziano fondamentalmente per grado di rischio, rendimento e durata.

Il fondo obbligazionario è meno rischioso ma con ha un rendimento più basso, lo consigliamo per un piano di accumulo di breve termine.

Il fondo bilanciato si caratterizza per rischio e rendimento medi, lo consigliamo per un piano di accumulo di medio termine.

Infine, il fondo azionario è la soluzione con il grado di rischio più alto che si riflette però nei rendimenti più elevati, lo consigliamo nel caso di un piano di accumulo di lungo termine.

Le caratteristiche dei piani di accumulo

Prima di continuare, ricapitoliamo le caratteristiche dei piani di accumulo del capitale:

  • il risparmiatore versa quote costanti;
  • l’accantonamento nel tempo è progressivo e automatizzato;
  • il versamento delle rate avviene a scadenza fissa e prestabilita;
  • la durata è concordata prima della firma del contratto di sottoscrizione;
  • il risparmiatore delega al gestore a cui si rivolge l’acquisto di strumenti finanziari;
  • l’acquisto di strumenti finanziari da parte del gestore può variare in quantità e in tipologia da un versamento di quota all’altro;
  • la cadenza regolare nei versamenti delle rate può eliminare la stagionalità e mediare le fluttuazioni improvvise dei mercati;
  • l’investimento automatizzato e costante elimina la possibilità di sprecare i tuoi risparmi.

Scopri il nostro piano di risparmio e protezione

Se stai valutando diversi piani di accumulo capitale perché desideri beneficiare di protezione e assistenza alla persona e allo stesso tempo costruire il tuo patrimonio attraverso un programma di risparmio, il prodotto che fa per te è senza dubbio la nostra polizza.

Il nostro piano di risparmio e protezione si basa su un orizzonte temporale medio-lungo, è perfetto se sei un risparmiatore con un profilo di rischio medio-basso, protegge il tuo capitale da eventi avversi, è flessibile ed è pensato per soddisfare le esigenze di tutto il tuo nucleo familiare.

Questo piano di risparmio ti dà la possibilità, infatti, di costituirti il capitale necessario per concretizzare il tuo progetto di futuro o per garantirti un’integrazione al reddito tramite una rendita vitalizia. Inoltre, ti offre servizi di gestione, tutele personali e familiari e servizi di assistenza che ti affiancano nel tuo percorso personalizzato di risparmio a che salvaguardano il piano e i suoi obiettivi.

Vuoi saperne di più sul nostro piano di risparmio e protezione?

Categorie
Salute

Come fare il confronto tra polizze sanitarie

Se hai già letto questo articolo, probabilmente hai capito che esistono varie tipologie di coperture che puoi scegliere di inserire nella polizza salute in base alle tue esigenze specifiche, perché questa forma di protezione si deve adattare perfettamente ai tuoi bisogni. 

Dovrebbe già esserti chiaro come funziona questa assicurazione quindi possiamo passare a vedere come si comparano le assicurazioni sulla salute e sugli infortuni.

Se vuoi sapere come fare il confronto tra polizze sanitarie e infortunistiche e vuoi capire come scegliere la polizza salute e infortuni migliore devi prendere in considerazione una serie di elementi che di seguito ti elenchiamo e spieghiamo.  

Come scegliere la migliore polizza sanitaria?

Per scegliere la migliore polizza sanitaria e infortunistica, il confronto deve essere tra le differenze che riportano i diversi contratti relativamente a queste variabili:

  1. il variare del costo complessivo in base al numero di persone incluse nella polizza sanitaria: devi capire chi assicurare perché il premio annuale da pagare cresce con l’aumentare del numero delle persone coperte quindi, se non disponi di un budget per assicurare tutto il nucleo familiare, ti consigliamo di assicurare almeno chi lavora;
  2. il lavoro, le abitudini e lo stile di vita tuo e degli altri membri della famiglia per capire che tipo di rischi correte ogni giorno e che cosa realmente vi serve (ti esprimiamo il concetto con un esempio tanto assurdo quanto efficace: se non viaggiassi mai, faresti un’assicurazione viaggiatore?);
  3. l’ampiezza delle coperture scegliendo ad esempio il rimborso delle spese mediche per ogni tipo di malattia, infortunio e intervento chirurgico, oppure limitandolo alle malattie o agli interventi indicati nelle clausole contrattuali;
  4. la tipologia di risarcimento di cui vuoi beneficiare: risarcimento per i costi sostenuti  a seguito di ricovero e/o di convalescenza post ospedaliera o un’indennità più eventuale rendita vitalizia per invalidità;
  5. scegli cosa assicurare: puoi tutelarti per il subentrare di una inabilità temporanea, cioè per il periodo entro il quale ti riprendi dalle conseguenze dell’infortunio, e per l’invalidità permanente, che consiste nella diminuzione permanente della capacità fisica in seguito a incidente o malattia;
  6. leggi attentamente quali sono i rischi coperti, quelli non inclusi e quelli che non potrai in nessun caso includere e cerca di capire da quali rischi ti vuoi proteggere: ci sono quelli professionali ed extraprofessionali;
  7. la rete di strutture convenzionate
  8. i massimali;
  9. scegli una compagnia assicurativa con una buona, se non eccellente, assistenza.

Dipendenti e liberi professionisti: quale polizza sanitaria scegliere?

Per capire quale polizza sanitaria e infortunistica scegliere bisogna fare adesso una distinzione tra dipendenti e liberi professionisti. 

Normalmente, ai dipendenti consigliamo di assicurarsi solo per gli eventi (malattie o infortuni) che possono causare l’invalidità permanente e il decesso, ricordando che non sono coperti dall’INAIL nei weekend o quando non sono in itinere da o verso il luogo di lavoro.
Ai professionisti, invece, suggeriamo anche i rimborsi spese per accedere alle cure in strutture private e accelerare il ritorno al lavoro e l’inabilità temporanea (ad esempio, il bacino rotto che costringe al letto per lungo tempo e all’impossibilità di lavorare). 

Per i lavoratori dipendenti, infatti, quest’ultima sarebbe un doppione, visto che lo stipendio continua ad arrivare nonostante l’incidente o la malattia (cosa che non accade ad esempio ad un elettricista, che se resta a casa non può lavorare e quindi guadagnare).

Abbiamo pensato ad una polizza salute e infortuni personalizzabile

Date le numerose variabili che rendono o meno conveniente un’assicurazione sanitaria, abbiamo pensato ad una nuova polizza sanitaria e infortunistica personalizzabile e flessibile in base al tuo stile di vita, al tuo lavoro e ai tuoi interessi. 

Con noi ora puoi scegliere, infatti, tra 5 diversi profili personalizzati: famiglia, sportivo, viaggiatore, senior, professionista/imprenditore. Ognuno di essi comprende un pacchetto di servizi di prevenzione ed assistenza mirati, oltre che maggiori garanzie e clausole specifiche. 

Hai, inoltre, la possibilità di aggiungere il programma di prevenzione che prevede check-up periodici nei migliori centri medici italiani oltre al rimborso delle spese e alla possibilità di usufruire della rete di cliniche convenzionate per visite fisioterapiche, esami di laboratorio e accertamenti.La tua personalizzazione non finisce qui: hai a disposizione una serie di rendite vitalizie e/o di garanzie per i casi di gravi infortuni o problemi di salute, indennità giornaliere in caso di ricovero, di ricovero per parto o per infortunio e un sistema che tutela il capitale che hai realizzato nel corso della tua vita dopo il tuo decesso.

Vuoi saperne di più sulla nostra polizza sanitaria e infortunistica?

Categorie
Salute

Polizza salute e infortuni: come assicurarsi dagli imprevisti

Quando si parla di un’assicurazione che tuteli la nostra salute si usano vari nomi facendo spesso confusione: polizza salute, assicurazione sanitaria, assicurazione salute o polizza sanitaria e infortuni

Indipendentemente dal nome che preferisci usare, ciò che realmente conta sono la sua finalità e i vantaggi che garantisce a chi sceglie di sottoscriverla per proteggere il proprio futuro a fronte dell’insorgere di un problema legato alla salute o ad un incidente imprevisto.

Esistono varie tipologie di polizza e, con l’articolo che stai per leggere, vogliamo spiegarti cos’è questo strumento di cui sempre più spesso si sente parlare, come funziona e quali coperture garantisce e, infine, in che modo protegge dagli imprevisti e dai problemi di salute il tuo futuro e quello dei tuoi cari.

In sostanza, vogliamo darti tutte le informazioni necessarie per capire come funziona questa tipologia di assicurazioni e per scegliere la migliore polizza salute e infortuni in base alle tue esigenze! 

Polizza salute e infortuni: cos’è

Con il termine “polizza salute e infortuni” ci si riferisce ad un’assicurazione privata, facoltativa e integrativa alle coperture garantite dal SSN. Essa non ha mai effetto retroattivo ma si lega ad un infortunio e/o ad una malattia successivi alla stipula del contratto.

Se decidi di sottoscrivere questo tipo di assicurazione riceverai un sostegno economico e/o un rimborso parziale o totale delle spese mediche sostenute a seguito di un infortunio o dell’insorgere di una malattia, oppure un’indennità giornaliera (o una diaria) in caso di ricovero e/o di convalescenza post-ospedaliera.

Purtroppo, l’eventualità che accada qualcosa di spiacevole anche in giovane età è reale ma, una volta consapevoli di ciò, si può agire per tempo e non aspettare di trovarsi in una situazione alla quale non si può più rimediare. 

Puoi anche considerare la stipula di una polizza salute e infortuni, infatti, come un gesto di responsabilità perché può fare molto per proteggere il tuo futuro e quello della tua famiglia in caso di bisogno.  

Tipologie di polizza salute e infortuni

Una polizza salute e infortuni ti dà accesso a varie tipologie di protezione, dette “garanzie”, tra cui scegliere:

  1. Indennità per invalidità: garantisce un indennizzo economico proporzionale al grado di invalidità da malattia o infortunio purché questa, per quanto lieve, sia permanente.
  2. Diaria da ricovero o apparecchi di contenzione e inabilità temporanea: garantisce un indennizzo per ogni giorno di ricovero e di convalescenza post-ospedaliera, oppure per l’utilizzo di apparecchi di contenzione (gesso, tutori, etc.) e il risarcimento del danno economico legato al fatto di non aver potuto lavorare nei giorni di inabilità (riteniamo questa tutela fondamentale soprattutto per i lavoratori autonomi e per i liberi professionisti).
  3. Rimborso spese mediche: risarcisce, in modo integrale o parziale, le spese mediche sostenute in regime privato a causa di un incidente o di una malattia (l’assicurato può rivolgersi a qualsiasi struttura anticipando la somma da pagare per poi richiedere il rimborso oppure ad una struttura convenzionata nel qual caso non avrà alcun esborso). Qualora l’assicurato non abbia spese perché si rivolge a una struttura pubblica riceverà un indennizzo per ogni giorno di ricovero. 

In definitiva, una polizza salute e infortuni può essere sottoscritta nella sua versione base oppure a questa si possono aggiungere varie garanzie accessorie: sarà l’assicurato a ritagliarsi l’abito su misura, anche in base alle proprie disponibilità economiche (più garanzie vengono aggiunte e più lievitano i costi!).

La polizza salute base: come funziona

Una polizza salute base serve a coprire i costi che ti trovi a sostenere relativamente a:

  • ricovero e degenza per malattia o infortunio; 
  • fisioterapia e riabilitazione decorrenti dal ricovero; 
  • acquisto di medicinali durante il periodo di degenza;
  • accertamenti diagnostici pre e post ricovero. 

Attenzione alle esclusioni che in alcuni casi possono comprendere le cure dentistiche, interventi di chirurgia estetica, visite dietologiche, infortuni causati da alcool, droga o psicofarmaci.

Come vedi, una polizza salute base non è indennitaria, per cui non liquiderà alcuna somma come sostegno economico per le conseguenze invalidanti di una malattia o un infortunio.

In aggiunta o in alternativa alla polizza salute base, quindi, si possono sottoscrivere anche le garanzie che indennizzano un capitale quando sopravviene un’invalidità permanente decorrente da malattia o infortunio, ossia quando al termine delle cure residuerà per sempre un’invalidità più o meno grave dell’assicurato (come ad esempio perdita parziale o totale dei movimenti di alcuni arti, della vista, dell’udito ecc), oppure una diaria di indennizzo qualora le lesioni generino solo un’inabilità temporanea, tutelando così il reddito dell’assicurato nel periodo in cui non potrà recarsi al lavoro.

Quanto costa una polizza salute e infortuni?

Se ti stai chiedendo quanto costa una polizza salute e infortuni, possiamo dirti che i fattori che concorrono alla determinazione del premio annuale sono, per quanto riguarda le garanzie sanitarie:

  • Età: i costi aumentano all’aumentare dell’età del beneficiario ma tieni presente che, in linea di massima, oltre i 75 anni non è possibile sottoscrivere una polizza salute.
  • Sesso: mediamente le donne con un’età compresa tra i 20 e i 40 anni pagano più degli uomini (il motivo è che le assicurazioni sanitarie private coprono spesso anche il parto che, in una struttura privata, può costare migliaia di euro).
  • Tipo di prestazioni offerte: ricoveri per qualsiasi motivo o solo per interventi chirurgici previsti in un elenco predefinito.
  • Franchigie applicate: valore fisso che rimane a carico dell’assicurato.
  • Scoperti: percentuale dei costi da rimborsare che rimane a carico dell’assicurato.
  • Massimali: valore della massima liquidazione prevista dalla polizza.
  • Numero di assicurati: puoi includere i membri della tua famiglia con una riduzione del costo pro capite.
  • Coperture aggiuntive: è possibile includere nella propria assicurazione alcune clausole che prevedono il rimborso delle spese per visite specialistiche o per esami di alta diagnostica svincolati da ricoveri.

Per quanto riguarda invece le garanzie infortuni:

  • Tipo di attività professionale svolta
  • Pratica di sport pericolosi o a livello professionale

Agevolazioni fiscali

Alcune polizze salute e infortuni godono di agevolazioni fiscali che consentono di detrarre entro un determinato limite il 19% del premio assicurativo pagato annualmente dalla dichiarazione dei redditi. 

In questo modo, l’imposta complessiva relativa all’anno di riferimento si riduce per tradursi in un risparmio in termini di tassazione del reddito a vantaggio del contraente della polizza. 

Conosci i vantaggi della nostra polizza salute e infortuni?

La nostra polizza salute e infortuni nella sua versione completa copre quindi oltre alle malattie, anche gli infortuni che possono accadere in casa, al lavoro o nel tempo libero, sia in Italia che nel resto del mondo. 

Ma i vantaggi non si fermano qui e si distinguono in due grandi categorie: puoi godere, infatti, dei servizi di contenimento e dei servizi di prevenzione.

Per quanto riguarda la prima categoria, ti citiamo, ad esempio, la possibilità di ricevere la visita di un medico a domicilio in caso di necessità, un pronto supporto per garantirti assistenza presso la tua abitazione in caso di imprevisti (servizi di baby sitting se hai figli che non hanno compiuto i 13 anni, servizi di pet sitting per il tuo animale domestico e altro), consulenza specialistica aggiuntiva in seguito ad un prima diagnosi (second opinion), trasferimento e rientro dall’istituto di cura specialistico e/o dall’ospedale.

I servizi di prevenzione includono, invece, tutte le prestazioni di alta diagnostica e i check-up periodici per avere un quadro completo della tua salute e la possibilità di rivolgersi ad un medico specialista 7 giorni su 7 (festività incluse).

Garanzie Covid-19: le novità

Dato che il nostro obiettivo è quello di trovare soluzioni a problemi reali, non potevamo ignorare le nuove esigenze nate con l’esplosione della pandemia di Coronavirus. 

Per questo motivo, nella nostra polizza sanitaria e infortunistica abbiamo introdotto le nuove garanzie Covid-19 che ti tutelano nel caso in cui ti ammalassi e se dovessi perdere il lavoro integrando i sostegni già previsti dagli Istituti di Previdenza Sociale.

Da punto di vista della salute, le garanzie Covid-19 che possiamo offrirti consistono in:

  • un’indennità di 100 euro al giorno per ricoveri prolungati;
  • un’indennità da convalescenza di 3000 euro a seguito di ricovero in terapia intensiva;
  • un insieme di servizi di assistenza post ricovero.

Se, invece, tu avessi dei dubbi sulla solidità della tua azienda o stessi vedendo che la situazione non è rosea, puoi approfittare dell’assicurazione per perdita lavoro che ti offre un indennizzo per ogni mese di disoccupazione.

Vuoi saperne di più sulla nostra polizza sanitaria e infortunistica?

Categorie
Lavoro

Come la prevenzione aiuta in caso di perdita del lavoro

La perdita del lavoro è un imprevisto in grado di destabilizzare non solo l’equilibrio economico del nucleo familiare, ma anche la salute psicofisica.

Perdere l’impiego è indubbiamente un’esperienza stressante e negativa sotto vari punti di vista, ci obbliga a rimetterci in gioco e a reinventarci (più in base alle capacità che all’età) per non perdere l’indipendenza economica, ma non è sempre facile risolvere il problema, lo sappiamo bene.

Il consiglio che ci sentiamo di dare a tutti coloro che oggi hanno un’occupazione è di mettere in conto tutte le eventualità e di ragionare in termini di prevenzione

Perché è proprio quando si ha uno stipendio “garantito” e si vive una situazione di prosperità che bisogna pensare anche alle eventualità negative, per muoversi in anticipo e mettersi nella condizione di non dover subire un peggioramento della qualità della vita al presentarsi di un imprevisto in futuro.

Ma con quali strumenti è possibile costruirsi un solido futuro dal punto di vista economico e avere delle garanzie in caso di disoccupazione?

Strumenti a sostegno del reddito

Per proteggersi in caso di perdita del lavoro, entrano in gioco varie tipologie di strumenti diversi tra loro e personalizzabili in base alle proprie esigenze. Alcuni sono statali mentre altri sono privati, ed è su questi ultimi che vogliamo concentrarci.

In quest’ottica, potresti pensare ai fondi di emergenza, a stipulare una polizza assicurativa (come l’assicurazione contro gli infortuni e sulla vita) o un’assicurazione del reddito, nata proprio per far fronte all’incertezza del mercato del lavoro, come anche a libretti postali, conti deposito e investimenti in titoli di Stato e obbligazioni, o ad un piano di accumulo.

In base ai tuoi obiettivi e alle tue prospettive future sta a te, insieme al tuo consulente, trovare la soluzione che ti consente di ottenere i vantaggi maggiori.

Perdita improvvisa del lavoro: cosa fare?

In questo periodo stanno clamorosamente cadendo molte delle nostre sicurezze, compresa quella del “posto fisso” tanto ambito dagli italiani.

A causa del Covid è successa una cosa imprevedibile: alcune aziende hanno dovuto sospendere forzatamente la propria attività lavorativa e i dipendenti sono rimasti a casa dal lavoro, indipendentemente dal contratto in essere.

Chi ha potuto ha lavorato in smart working mentre per molti altri è stata richiesta la cassa integrazione (ricordiamo che i licenziamenti sono stati temporaneamente sospesi per legge).

Questo evolversi degli eventi ha destabilizzato davvero tutti, anche coloro che non hanno avuto questo problema e la situazione ci ha fatto capire che può succedere forse a tutti di perdere il lavoro e di ritrovarsi improvvisamente senza impiego per cause indipendenti dalla propria volontà. 

Ecco qualche consiglio pratico da sfruttare se hai subìto di recente la perdita improvvisa del lavoro o se temi che ciò avvenga.

Ho perso il lavoro: cosa devo fare? 

Le cose da fare per affrontare questo momento richiedono la tua concentrazione e il tuo impegno su fronti diversi e se ti stai chiedendo cosa fare perché hai perso il lavoro significa che per te è tempo di reagire

Prima di tutto, non ti abbattere. La perdita del lavoro è una batosta che può avere ripercussioni sulla salute psicofisica e sul benessere in generale. È indubbiamente un evento da elaborare e lasciare alle spalle rabbia, frustrazione e smarrimento richiede uno sforzo non di poco conto.

Cerca di non perdere le tue abitudini, di non chiuderti in casa e di mantenere i rapporti con le persone. Ma soprattutto ricorda che perdere il lavoro non significa che tu non vali niente.

Oltre allo smacco morale, perdere il lavoro significa non percepire uno stipendio per un tempo indefinito. Per questo motivo, il consiglio che ti diamo è di prendere carta e penna e sederti con estrema tranquillità per ragionare sulle tue uscite mensili. 

In questa situazione, è fondamentale tagliare le spese superflue ed essere disposti a fare qualche rinuncia fino a quando le cose si sistemeranno.

Infine, non ti vergognare (non ce n’è motivo) e non esitare a richiedere gli aiuti economici statali se sei in difficoltà: disoccupazione e reddito di cittadinanza sono due soluzioni temporanee che ti permettono di sopravvivere se ti sei ritrovato disoccupato e di affrontare questo momento difficile un po’ più serenamente dal punto di vista economico.

Perdere il lavoro e reinventarsi: l’esempio di Claudia e Renato

“Se perdo il lavoro, da dove devo ricominciare?”

Ricomincia dalle tue passioni, dalle tue capacità, dalle tue skills, sempre facendo tesoro dell’esperienza vissuta ma terminata. 

Aggiorna il tuo curriculum vitae e ricorda che, anche grazie al web, hai varie possibilità per trovare una nuova occupazione. Puoi usare, ad esempio, le piattaforme online come anche rivolgerti alle agenzie interinali, puoi vedere se ci sono dei concorsi pubblici aperti e partecipare alle selezioni o contattare le aziende di tuo interesse. 

Se, invece, vuoi cambiare vita del tutto, puoi iniziare a studiare per intraprendere una nuova professione, ad esempio nel digitale. 

A tal proposito ti raccontiamo di Claudia e Renato, due persone davvero in gamba che hanno saputo reinventarsi velocemente nel lavoro. 

Claudia è una personal trainer di 38 anni che fino al lockdown ha lavorato nelle palestre come allenatrice individuale e insegnante nei corsi collettivi, ma che si è ritrovata disoccupata dall’oggi al domani a causa della chiusura delle strutture dedicate all’attività sportiva.
Non ha mai avuto una grossa passione per i social network ma ha intuito rapidamente che sarebbero stati il suo nuovo canale per lavorare. Così ha investito qualche centinaia di euro per acquistare un corso e imparare le basi di Instagram, Facebook e Youtube, e oggi sta riprendendo la sua attività seguendo e allenando i suoi clienti a distanza tramite videocall in Zoom e Skype.

Renato, invece, è il titolare di un’azienda di catering per gli eventi: la sua passione sono da sempre le grandi feste come i matrimoni e i battesimi. A causa delle restrizioni la sua attività lavorativa si è improvvisamente bloccata e la maggior parte delle celebrazioni rinviata a data da destinarsi.
Dato che nella sua zona non era ancora diffusa la consegna a domicilio della spesa, ha coinvolto i suoi fornitori e iniziato un servizio di delivery di generi alimentari di alta qualità presso i privati che possono ordinare telefonicamente il necessario.

Le storie di Claudia e Renato ci insegnano che di fronte all’imprevisto non bisogna abbattersi, ma cercare il modo migliore per reinventarsi sfruttando le proprie capacità e i nuovi mezzi a nostra disposizione!

Categorie
Salute

La prevenzione è la chiave per un futuro tranquillo

La Costituzione italiana tutela i lavoratori e le famiglie in caso di malattia e/o infortunio ed esistono molti servizi gratuiti a cui accedere in caso di necessità. Ma siamo davvero sicuri che questi sussidi siano sufficienti? 

Qualora dovessi averne bisogno, credi che riusciresti comunque a vivere dignitosamente? E a pagare il mutuo, l’affitto e le bollette senza contrarre debiti? Avresti tutta la disponibilità economica necessaria per visite mediche, controlli, assistenza e altro?

Il solo Servizio Sanitario Nazionale (SSN) spesso non è sufficiente, purtroppo, ma esistono delle soluzioni di prevenzione privata che servono esclusivamente a proteggere il tuo futuro e quello dei tuoi cari.

Vediamo insieme con quali strumenti lo Stato italiano tutela i cittadini e quali sono le soluzioni alternative e complementari ad essi.

Assicurazioni per la tutela di lavoratori e famiglie 

Un banale incidente o una malattia grave possono cambiarci la vita radicalmente. Si tratta di un’eventualità che si spera non accada mai ma è un nostro dovere quello di difendere il nostro futuro e quello delle persone a noi vicine.

Le assicurazioni a tutela di lavoratori e famiglie si suddividono in due grandi gruppi: quello delle assicurazioni sociali obbligatorie e quello delle assicurazioni private. In questo approfondimento cercheremo di spiegarti in modo semplice come funzionano e cosa garantiscono.

SSN e assicurazioni sociali obbligatorie

Le assicurazioni sociali obbligatorie riguardano sia i lavoratori dipendenti sia i lavoratori autonomi e sono istituite con lo scopo di far fronte ad eventi come vecchiaia, invalidità, malattia, disoccupazione involontaria, infortunio e morte.

Nel sistema vigente, esistono due enti nazionali che fanno fronte a queste esigenze in modo differente: l’INPS e l’INAIL.

INPS e INAIL: come tutelano gli italiani?

Tutti i lavoratori (pubblici, privati e autonomi) che non hanno una propria cassa previdenziale obbligatoria devono essere iscritti all’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) che si occupa 

  • di liquidare le pensioni (di vecchiaia, di anzianità, di invalidità, di reversibilità, di inabilità, per il lavoro svolto all’estero, ecc.); 
  • delle prestazioni a sostegno del reddito (come l’indennità di disoccupazione, di malattia e di maternità, l’assegno al nucleo familiare e altre).

L’INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro), invece, garantisce ai lavoratori prestazioni sanitarie relative alle prime cure, prestazioni economiche e forniture di apparecchi e di protesi in caso di infortunio sul lavoro o di malattia professionale e per inabilità sia temporanea che permanente

Nel caso in cui non lo sapessi, ti sottolineiamo che, però, il lavoratore non è sempre tutelato durante il percorso casa-lavoro e questa si rivela essere una grave carenza. 

Se tu dovessi, ad esempio, fare un incidente in auto mentre vai o torni dalla sede lavorativa o se, prendendo i mezzi pubblici per andare in ufficio in una giornata piovosa, scivolassi rompendoti una gamba, potresti non essere coperto dall’INAIL. 

Questo inconveniente è accaduto a Marco, l’amico di un nostro cliente che ha subito un tamponamento in autostrada mentre andava al lavoro ma che, non avendo un’assicurazione privata, ha dovuto arrangiarsi economicamente durante la convalescenza che purtroppo è stata di quasi 2 mesi.

Le assicurazioni private: una tutela aggiuntiva

Le assicurazioni private sono dei contratti stipulati tra la società assicurativa e un soggetto privato, cioè una persona che proprio come te desidera avere delle garanzie in più. 

Tecnicamente, le parti firmanti si obbligano sulla base delle clausole di un contratto aleatorio e ciò significa che viene riferito a un danno o evento che non si è certi si verifichi (non tutti si ammalano nel corso della vita o subiscono un infortunio per fortuna) oppure, se si tratta di una polizza sulla vita, non si sa a priori quando sarà utilizzata.

La polizza assicurativa viene interamente pagata dal privato e il costo varia in base alle coperture di cui l’assicurato può beneficiare al verificarsi dell’evento, al numero di beneficiari e a molti altri fattori.

Infine, le polizze private relative alla persona vengono suddivise in polizza vita, polizza in caso di incidenti e polizza in caso di malattia.

Polizze assicurative private: benefici e vantaggi

I vantaggi derivanti dall’avere una polizza assicurativa privata non sono pochi. Si tratta di una garanzia complementare a quella obbligatoria che ti permette di usufruire di coperture molto più ampie in caso di necessità e di tutelare il tuo patrimonio.

Prima di tutto, c’è da dire che i destinatari delle assicurazioni possono essere uno o più beneficiari (in questo modo puoi inserire i membri della tua famiglia senza penalizzazioni) e che le polizze sono costruite sulla base delle esigenze del contraente, che deciderà le coperture e l’importo da pagare in base alla propria disponibilità economica e alle proprie abitudini.

Ti facciamo un esempio: qualche anno fa abbiamo assicurato Luca, appassionato delle due ruote, della velocità e della MotoGP. Purtroppo, ha avuto un incidente in moto mentre rientrava da un weekend al lago riportando una frattura scomposta biossea all’avambraccio sinistro e una frattura scomposta scafoide carpale al polso sinistro, che gli sono costate molti mesi di convalescenza.

Con la sua polizza infortuni ha ricevuto 42.000,00 € di liquidazione.

Inoltre, una polizza assicurativa privata ti può tutelare nel corso di tutta la vita (pensa, ad esempio, ad una polizza infortuni) ed è un plus rispetto al servizio nazionale garantito tramite INPS e INAIL. Potrebbe addirittura integrare quanto andresti a percepire dallo Stato in caso di malattia invalidante o di perdita di autosufficienza.

Infine, non sono da trascurare neanche i benefici in termini fiscali di cui si può godere sottoscrivendo alcune polizze assicurative: ti parlo, ad esempio, dell’esenzione dall’imposta di successione, dell’impignorabilità e dell’insequestrabilità.