Categorie
Salute

Come fare il confronto tra polizze sanitarie

Se hai già letto questo articolo, probabilmente hai capito che esistono varie tipologie di coperture che puoi scegliere di inserire nella polizza salute in base alle tue esigenze specifiche, perché questa forma di protezione si deve adattare perfettamente ai tuoi bisogni. 

Dovrebbe già esserti chiaro come funziona questa assicurazione quindi possiamo passare a vedere come si comparano le assicurazioni sulla salute e sugli infortuni.

Se vuoi sapere come fare il confronto tra polizze sanitarie e infortunistiche e vuoi capire come scegliere la polizza salute e infortuni migliore devi prendere in considerazione una serie di elementi che di seguito ti elenchiamo e spieghiamo.  

Come scegliere la migliore polizza sanitaria?

Per scegliere la migliore polizza sanitaria e infortunistica, il confronto deve essere tra le differenze che riportano i diversi contratti relativamente a queste variabili:

  1. il variare del costo complessivo in base al numero di persone incluse nella polizza sanitaria: devi capire chi assicurare perché il premio annuale da pagare cresce con l’aumentare del numero delle persone coperte quindi, se non disponi di un budget per assicurare tutto il nucleo familiare, ti consigliamo di assicurare almeno chi lavora;
  2. il lavoro, le abitudini e lo stile di vita tuo e degli altri membri della famiglia per capire che tipo di rischi correte ogni giorno e che cosa realmente vi serve (ti esprimiamo il concetto con un esempio tanto assurdo quanto efficace: se non viaggiassi mai, faresti un’assicurazione viaggiatore?);
  3. l’ampiezza delle coperture scegliendo ad esempio il rimborso delle spese mediche per ogni tipo di malattia, infortunio e intervento chirurgico, oppure limitandolo alle malattie o agli interventi indicati nelle clausole contrattuali;
  4. la tipologia di risarcimento di cui vuoi beneficiare: risarcimento per i costi sostenuti  a seguito di ricovero e/o di convalescenza post ospedaliera o un’indennità più eventuale rendita vitalizia per invalidità;
  5. scegli cosa assicurare: puoi tutelarti per il subentrare di una inabilità temporanea, cioè per il periodo entro il quale ti riprendi dalle conseguenze dell’infortunio, e per l’invalidità permanente, che consiste nella diminuzione permanente della capacità fisica in seguito a incidente o malattia;
  6. leggi attentamente quali sono i rischi coperti, quelli non inclusi e quelli che non potrai in nessun caso includere e cerca di capire da quali rischi ti vuoi proteggere: ci sono quelli professionali ed extraprofessionali;
  7. la rete di strutture convenzionate
  8. i massimali;
  9. scegli una compagnia assicurativa con una buona, se non eccellente, assistenza.

Dipendenti e liberi professionisti: quale polizza sanitaria scegliere?

Per capire quale polizza sanitaria e infortunistica scegliere bisogna fare adesso una distinzione tra dipendenti e liberi professionisti. 

Normalmente, ai dipendenti consigliamo di assicurarsi solo per gli eventi (malattie o infortuni) che possono causare l’invalidità permanente e il decesso, ricordando che non sono coperti dall’INAIL nei weekend o quando non sono in itinere da o verso il luogo di lavoro.
Ai professionisti, invece, suggeriamo anche i rimborsi spese per accedere alle cure in strutture private e accelerare il ritorno al lavoro e l’inabilità temporanea (ad esempio, il bacino rotto che costringe al letto per lungo tempo e all’impossibilità di lavorare). 

Per i lavoratori dipendenti, infatti, quest’ultima sarebbe un doppione, visto che lo stipendio continua ad arrivare nonostante l’incidente o la malattia (cosa che non accade ad esempio ad un elettricista, che se resta a casa non può lavorare e quindi guadagnare).

Abbiamo pensato ad una polizza salute e infortuni personalizzabile

Date le numerose variabili che rendono o meno conveniente un’assicurazione sanitaria, abbiamo pensato ad una nuova polizza sanitaria e infortunistica personalizzabile e flessibile in base al tuo stile di vita, al tuo lavoro e ai tuoi interessi. 

Con noi ora puoi scegliere, infatti, tra 5 diversi profili personalizzati: famiglia, sportivo, viaggiatore, senior, professionista/imprenditore. Ognuno di essi comprende un pacchetto di servizi di prevenzione ed assistenza mirati, oltre che maggiori garanzie e clausole specifiche. 

Hai, inoltre, la possibilità di aggiungere il programma di prevenzione che prevede check-up periodici nei migliori centri medici italiani oltre al rimborso delle spese e alla possibilità di usufruire della rete di cliniche convenzionate per visite fisioterapiche, esami di laboratorio e accertamenti.La tua personalizzazione non finisce qui: hai a disposizione una serie di rendite vitalizie e/o di garanzie per i casi di gravi infortuni o problemi di salute, indennità giornaliere in caso di ricovero, di ricovero per parto o per infortunio e un sistema che tutela il capitale che hai realizzato nel corso della tua vita dopo il tuo decesso.

Vuoi saperne di più sulla nostra polizza sanitaria e infortunistica?

Rispondi